Popular

Diamante Bellezza dalla profondità della terra

By Novembre 12, 2020 Novembre 25th, 2020 No Comments

Origine dei diamanti

La terra è una fonte inesauribile di meraviglie. Possiamo trovare specie animali, rocce, minerali e talvolta nel corso della storia l’uomo ha scoperto sulla sua superficie materiali di rara bellezza a cui ha attribuito potere, forza e prestigio. I diamanti sono probabilmente l’oggetto più desiderato e raro della terra.

Ma come ha origine questo prezioso minerale?

I diamanti hanno origine nelle profondità della terra, dove esistono le condizioni di altissima pressione necessarie alla loro formazione.

Uno degli aspetti più interessanti del diamante è che esso è il risultato di una altissima pressione nelle profondità della terra che trasforma un elemento scuro e opaco come il carbonio, nella pura bellezza del diamante. Anche questo fa parte della magia della natura.

I primi ritrovamenti

I diamanti sono stati inizialmente estratti e utilizzati in India, dove erano utilizzati nelle icone religiose ed è probabile che fossero noti e considerati preziosi già 6.000 anni fa.

Opere buddiste dal IV secolo a.C. in poi descrivono il diamante come pietra nota e preziosa.

Fino al XVIII secolo i diamanti provenivano esclusivamente dall’India o dal Borneo e solo nel 1725 in Brasile furono trovati i primi diamanti del Sud America e nel 1867 in Sudafrica, che divenne il principale centro mondiale per la produzione di questa preziosissima gemma.

Come scegliere un diamante, le 4 C

Il diamante è un minerale prezioso lavorato dalla natura nel ventre della terra e perfezionato dall’uomo per ottenere il massimo della brillantezza.

La lavorazione del diamante richiede una grande maestria ed esperienza, ma quali sono i fattori con cui si possono valutare i diamanti?

I diamanti si valutano osservando le “4 C”, ovvero le iniziali dei quattro termini in inglese che rappresentano: carat (caratura, cioè peso), colour (colore), clarity (purezza) e cut (taglio).

CARAT, il peso

Quando si sente parlare di caratura del diamante, a volte i meno esperti possono confondere i Carati del diamante con i Karati dell’oro. Il Carato è una unità di misura del peso equivalente a 0,2 grammi ed è il modo di misurare le dimensioni di un diamante.

Il Karato, invece, fa riferimento alla percentuale di oro puro presente nella lega metallica di un oggetto.

Colour, il colore

Il diamante è l’unica gemma in cui l’assenza di colore ne determina il valore: i diamanti di maggior valore sono quelli totalmente incolori, denominati comunemente “bianchi”. I diamanti incolori corrispondono soltanto ad una piccola percentuale di quelli estratti e per questo il loro prezzo è più elevato.

Clarity, la purezza

La formazione dei diamanti avviene a temperature e pressioni molto elevate nella profondità della la crosta terrestre. Spesso minuscoli cristalli di minerale rimangono intrappolati nel diamante nel corso della sua cristallizzazione. La presenza di tali minerali determina il grado di purezza del diamante.

Cut, il Taglio

Il segreto della bellezza di un diamante si nasconde nell’interazione fra la pietra e la luce.

Sebbene le prime 3C siano legate al mondo naturale, nella quarta, la mano dell’uomo è fondamentale.

L’uomo interviene nel preziosa gemma creando dei tagli che amplificano la brillantezza, la combinazione di riflessi di luce bianca che scaturiscono dalla superficie e dall’interno del diamante.

L’origine dell’anello di fidanzamento

La tradizione di regalare alla fidanzata un anello d’oro con un diamante fu inaugurata dall’imperatore Massimiliano d’Asburgo, che per primo lo donò alla promessa sposa Maria di Borgogna nel 1477. L’anello con il diamante, senza la sfaccettatura “a brillante” che sarebbe stata inventata e realizzata soltanto molto tempo dopo, si vede bene nel ritratto di Maria dipinto dal ‘Maestro di Maria di Borgogna’.

Diamanti nelle collezioni Giansante

Giansante realizza creazioni di alta gioielleria usando sapientemente i materiali più preziosi, platino, oro, diamanti, creando emozioni senza tempo..
Nelle collezioni Giansante il diamante ha il ruolo di protagonista; nella collezione Onde

la purezza del diamante trova la sua massima espressione e brillantezza rimanendo sospeso tra due abbracci di platino. Il risultato è un capolavoro simile a quello della natura che culmina in una pietra unica che può essere personalizzata in base ai tuoi desideri ed alle tue emozioni.

Leave a Reply